Ufficio Giuridico

Attenzione alle false e-mail!

Posted by on 12:26 in newsletter, Ufficio Giuridico | 0 comments

ATTENZIONE alle false mail dal sito aifiveneto.it

Gentili iscritti/utenti,
vi invitiamo a prestare molta attenzione alle FALSE MAIL che arrivano con l’invito a cliccare su allegati, adducendo il pretesto di presunte spedizioni.
Si tratta di tentativi fraudolenti di impossessarsi dei vostri dati!
Aifi Veneto è assolutamente estranea a questi messaggi potenzialmente pericolosi e invita i destinatari a non tenere conto della mail ricevuta e segnalarla al proprio fornitore di servizi come frode.

Ricordiamo che e’ opportuno non cliccare gli eventuali link che esse contengono.

read more

PEC – solo per professionisti interessati da antiriciclaggio

Posted by on 00:12 in In Evidenza, Libera Professione, newsletter, Ufficio Giuridico | 0 comments

Comunicato aperto del nostro commercialista: In data 14 ottobre 2014 è stata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate la Risoluzione 88/E con cui sono stati dati alcuni chiarimenti in merito all’obbligo per i soggetti previsti dagli articoli 11, 12, 13 e 14 del D. Lgs. 231/2007 in tema di antiriciclaggio di comunicare il proprio indirizzo PEC all’Agenzia delle entrate entro il 31 ottobre 2014. L’obbligo in questione fa riferimento al provvedimento dell’8 agosto 2014, redatto congiuntamente dal direttore...

read more

Agenzia delle entrate: attenzione ai virus!

Posted by on 11:21 in In Evidenza, newsletter, Ufficio Giuridico | 0 comments

COMUNICATO STAMPA
Attenzione alle finte email “Le Linee Guida” L’allegato contiene un virus pericoloso per il pc

L’email “Le Linee Guida” che sta circolando in queste ore, e che riporta all’interno il logo delle Entrate, è un falso. Inoltre il file allegato, in formato word, contiene un virus e, se aperto, può compromettere la sicurezza del computer del destinatario.

L’Agenzia invita quindi i contribuenti che stanno ricevendo questo messaggio a non inoltrarlo ad alcuno e a eliminarlo senza aprire l’allegato, che conterrebbe presunte istruzioni utili a evitare i controlli legati al redditometro.

Le Entrate sottolineano di essere completamente estranee a questi messaggi, che sono spesso volti a ottenere illecitamente dati personali dei cittadini.

Roma, 02 settembre 2014

read more

Pubblicato il libro sull’indagine sociologica in fisioterapia: accedi alla presentazione

Posted by on 23:39 in In Evidenza, Ufficio Giuridico | 0 comments

Il fisioterapista in Italia. Un professionista della cura riabilitativa   Un libro di: Marco Ingrosso Con la collaborazione di Alfredo Alietti, Enrico Marchetti, Mirco Peccenini, Pierpaola Pierucci, Emanuela Spaggiari   Editore: Aracne, Roma, 2013, € 20 (e-book €12)     Il volume presenta i principali risultati di un’ampia ricerca svolta sulla figura del fisioterapista in Italia. Essa costituisce la prima indagine di ampiezza nazionale sul tale professione realizzata nel nostro paese e si compone di tre parti fra loro...

read more

Legge di stabilità per il 2014: le novità in materia fiscale

Posted by on 11:11 in Libera Professione, Ufficio Giuridico | 0 comments

Legge di stabilità per il 2014: le novità in materia fiscale

Legge di stabilità per il 2014: le novità in materia fiscale   Legge di stabilità spiegata dal nostro commercialista Leopoldo Lucca   Leggi il documento   ACE IUC DEDUCIBILITA’ PARZIALE IMU REINTRODUZIONE TASSAZIONE IRPEF DEGLI IMMOBILI BONUS LAVORI EDILI RIVALUTAZIONE PARTECIPAZIONI E BENI D’IMPRESA PROROGA RIVALUTAZIONE TERRENI EDIFICABILI E PARTECIPAZIONI ESENZIONI IRAP TASSAZIONE LEASING IMPOSTA DI REGISTRO LEASING IMMOBILIARE COMPENSAZIONI CREDITI DI IMPOSTA DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE SOMME ISCRITTE A RUOLO...

read more

Novità 2014 per affitti e leasing immobiliare

Posted by on 09:00 in Ufficio Giuridico | 0 comments

Informazioni del Commercialista sulle novità 2014 riguardanti: affitti; compravendite; lavori in casa; risparmio energetico; leasing immobiliare.   Leggi il testo  ...

read more

Aggiornamenti sull’obbligo del POS dal 2014 per i professionisti

Posted by on 08:48 in Libera Professione, Ufficio Giuridico | 0 comments

Aggiornamenti sull’obbligo del POS dal 2014 per i professionisti

Sulla Gazzetta Ufficiale n.21 del 27.01.2014 è stato pubblicato il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, con il quale espressamente si stabilisce che l’obbligo di accettare pagamenti effettuati attraverso carte di debito si applica a tutti i pagamenti di importo superiore a trenta euro disposti a favore di imprese e professionisti, per l’acquisto di prodotti o la prestazione di servizi. Il decreto prevede l’entrata in vigore decorsi 60 giorni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, quindi per fine marzo. Fino al...

read more

Avviato il processo per il riconoscimento dell’equivalenza – ai diplomi dell’area sanitaria – dei titoli del pregresso ordinamento L. 49/22

Posted by on 17:42 in In Evidenza, Normativa Regionale, Ufficio Giuridico | 0 comments

Avviato il processo per il riconoscimento dell’equivalenza – ai diplomi dell’area sanitaria – dei titoli del pregresso ordinamento L. 49/22 Si informano gli interessati che a breve saranno aperti i termini per la presentazione delle domande per la partecipazione al procedimento di riconoscimento dell’equivalenza dei titoli del pregresso ordinamento ai titoli universitari abilitanti all’esercizio delle professioni sanitarie. A breve la pubblicazione sul BUR e l’apertura dei termini per la presentazione...

read more

SENTENZA del Consiglio di Stato

Posted by on 23:42 in Ufficio Giuridico | 0 comments

SENTENZA del Consiglio di Stato Con sentenza n. 01890/2013 il Consiglio di Stato si è espresso in merito all’appello promosso da AIFI Veneto per la modifica della delibera regionale per l’accesso alle prestazioni di riabilitazione nel SSR. per approfondimenti — clicca...

read more

Aumento dell’imposta di bollo

Posted by on 09:04 in Libera Professione, Ufficio Giuridico | 0 comments

dal 26 giugno, con la pubblicazione sulla «Gazzetta Ufficiale» del 25 giugno 2013 della legge 71/13, di conversione del Dl 43/13, gli importi dell’imposta di bollo in precedenza stabiliti in 1,81 e 14,62 euro sono aumentati, rispettivamente, a 2,00 e 16,00 euro. L’aumento riguarda una serie di documenti che interessa diversi soggetti.  In particolare l’imposta di bollo che oggi è pari a euro 2,00 riguarda: le fatture che contengono importi non assoggettati ad Iva; gli estratti conti o altri documenti di accreditamento o addebitamento per...

read more